Max Born

Max Born nacque a Breslau in Germania nel 1882. Contribuì in modo decisivo alla formulazione della teoria quantistica grazie ai suoi studi sulla meccanica delle matrici, che aprirono le porte alla noncommutatività come elemento chiave per la formulazione della teoria. Costretto a fuggire dalla Germania perché ebreo, fu insignito del Premio Nobel nel 1954 per i suoi studi sulla trattazione quantistica dei processi di collisione tra particelle e sull’interpretazione probabilistica della funzione d’onda. Morì in Germania a Göttingen nel 1970.

Siamo spiacenti, nessun risultato per questa selezione.