Hans Pichler
  1 risultati

Hans Pichler (1882-1952), pensatore quasi del tutto sconosciuto, ma ben inserito nel tessuto filosofico e culturale del suo tempo (citato da Husserl e Neurath, è apprezzato da Windelband, Meinong, Hartmann, intrattiene scambi epistolari con Rickert, Vaihinger, Misch, Tönnies), coniuga la teoria meinonghiana dell’oggetto con l’ontologia di Wolff. Personalità originale e autonoma, non appartiene propriamente né alla scuola di Windelband, né a quella di Meinong, ma ne sviluppa gli esiti in direzioni e con metodi che riprendono formalmente alcuni dispositivi del razionalismo moderno.