Jan Patočka
  2 risultati

Jan Patočka (1907-1977) filosofo ceco di fama internazionale, è stato allievo di Edmund Husserl e Martin Heidegger. È il maggiore esponente del pensiero fenomenologico nell’Europa dell’Est. Celebri anche i suoi studi di pedagogia. La concezione della fenomenologia in Patocka differisce soprattutto circa il ruolo del soggetto. Patocka ritiene infatti che la visione di Husserl idealizzi il soggetto a scapito dei tanti e diversi contesti in cui è inserito. Portavoce del movimento nazionale per i diritti civili, Patocka morì in seguito alle percosse ricevute durante uno degli interrogatori della polizia del governo comunista cecoslovacco. Tra i suoi libri più recenti tradotti in italiano ricordiamo: Saggi eretici sulla filosofia della storia (2008); Platonismo negativo (2015).