Giuseppe Zagarrio
  1 risultati

Giuseppe Zagarrio, nato nel 1921 a Ravanusa, nell’entroterra agrigentino, si laurea in lettere all’Università di Palermo nel 1943, poco prima dello sbarco alleato in Sicilia. Si dedica all’insegnamento nel ginnasio “Verga” da lui fondato nel suo paese. Trasferitosi a Firenze per insegnare italiano e latino nei licei, inizia a frequentare l’ambiente della prima generazione ermetica, dirigendo il “Premio Firenze” e promuovendo vari cenacoli culturali. Gode dell’amicizia e della stima di letterati come Alfonso Gatto, Oreste Macrì, Romano Bilenchi, Piero Bigongiari, Alessandro Parronchi, e soprattutto Mario Luzi, di cui diventa uno dei maggiori esegeti. Fonda, insieme a Gerola Pignotti e Salvi, la rivista “Quartiere”, edita dal 1958 al 1967. Dal 1965 cura la sezione di poesia della rivista “Il Ponte”, poi fonda con Giuseppe Favati “Quasi”. Ha pubblicato importanti volumi di analisi della poesia contemporanea e raccolte poetiche, tra cui si segnala Eppure… Autoantologia della poesia (1947-1991).