Valentina Tirloni

L'enigma del colore

Un approccio fenomenologico e simbolico

Informazioni
Collana: Filosofie
2010, 216 pp.
ISBN: 9788857500591
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 15,00  € 14,25
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Il colore non è solo una proprietà sensibile dei corpi, ma un fenomeno complesso capace di evocare significati affettivi o emozionali e contenuti simbolici propri, condensando in forma di immagine valori, ideologie e contenuti politici. È per questo che possiamo ricorrere al colore come mezzo di comunicazione per veicolare credenze, rappresentazioni identitarie e per mobilitare azioni individuali e collettive. Come rendere ragione di tali fatti e pratiche correnti? Si tratta innanzitutto di mettere in evidenza il fatto fisico del colore, e l’esperienza fenomenologica degli artisti che testimoniano l’intrinseca disposizione del colore all’ambiguità e alla polivalenza. Questa ambiguità consente di preparare un approccio e trattamento simbolico che permettono altresì di rendere conto dell’universalità di una costante archetipica e delle molteplici variazioni culturali – siano esse mere codificazioni convenzionali – le quali tuttavia non si confondono con un senso arbitrario e un puro relativismo culturale. L’approccio pragmatico e performativo del colore, specialmente in campo politico, contribuisce a illustrare il dibattito teorico – antitetico e perfino paradossale – sulla natura ed essenza del colore, proprio alla scienza e alla filosofia, ma anche di fare del campo simbolico – e delle applicazioni pratiche – un livello di significazione autonomo, capace di riunire pratiche empiriche spesso contraddittorie.

 

Valentina Tirloni, laureata in Filosofia nel 1996 e in Giurisprudenza nel 2002 all’Università di Pavia, ha conseguito il dottorato di ricerca in Filosofia delle scienze sociali e comunicazione simbolica presso l’Università dell’Insubria nel 2007, dove è stata titolare di un contratto di ricerca per due anni. Attualmente è coordinatrice scientifica dell’IRPhiL – Institut de recherches philosophiques de Lyon dell’Université Jean Moulin Lyon 3, dove svolge attività di ricerca post-dottorale.