Pierre Dalla Vigna

A partire da Merleau-Ponty

L’evoluzione delle concezioni estetiche merleau-pontyane nella filosofia francese e negli stili dell’età contemporanea

Informazioni
Collana: Eterotopie
2008, 233 pp.
ISBN: 9788857500669
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 16,00  € 15,20
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Le teorie estetiche di Merleau-Ponty hanno influenzato in modo decisivo una parte significativa del pensiero filosofico francese a lui successivo. Autori come Deleuze, Foucault o Ljotard, per citare solo quelli su cui il presente testo si è soffermato, si sono confrontati con i testi merleau-pontyani in modo più o meno dichiarato, ed è in questa relazione che essi hanno sviluppato temi come la crisi del soggetto cartesiano, la costruzione/decostruzione dei cliché nelle opere d’arte o un pensiero dell’immanenza. Il presente testo cerca di ricostruire e reinterpretare alcuni temi di questo confronto, senza il quale “l’immagine del mondo” contemporaneo sarebbe oggi molto differente.

Pierre dalla Vigna, dottore di Ricerca in Filosofia, vive e lavora a Milano. Ha al suo attivo saggi di carattere storico, filosofico ed estetico pubblicati su vari libri e riviste, tra cui «Millepiani». Tra i suoi lavori: L’opera d’arte nell’età della falsificazione, Milano, 1987, 20012. Attualmente, sta lavorando a un saggio di estetica sul concetto di ‘bene culturale’.