Hermann Broch

I sonnambuli

Informazioni
A cura di Massimo Rizzante
Prefazione di: Milan Kundera
Postfazione di: Carlos Fuentes

Collana: Letteratura
2010, 720 pp.
ISBN: 9788857501659
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 35,00  € 33,25
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

La trilogia romanzesca dei Sonnambuli, pubblicata fra il 1931 e il 1932, si apre con il romanzo Pasenow o il romanticismo, cui seguono Esch o l’anarchia e Huguenau o il realismo. La storia di ogni romanzo si svolge a distanza di quindici anni dalla precedente: 1888, 1903 e 1918, cioè l’inizio, l’apogeo e la fine dell’impero guglielmino. Sebbene i tre romanzi affrontino tre momenti cruciali della storia tedesca, non si tratta in questo caso di un affresco storico alla maniera di Thomas Mann o di Proust. La Germania guglielmina è concepita da Broch come un laboratorio. L’unità dei tre romanzi, dunque, è data non dalla continuità dell’azione, ma da una stessa domanda che li attraversa: che cos’è l’uomo di fronte a un mondo che si rivela essere un processo di “disgregazione dei valori”?
In questo mondo senza più unità etica, filosofica o scientifica, e frazionato in migliaia di specializzazioni, per Broch il romanzo diventa allora “lo specchio di tutte le altre immagini del mondo”, l’ultimo avamposto per cogliere la vita umana nella sua totalità.

TRE VOLUMI INDIVISIBILI