Lev Nikolaevic Tolstoj

Che cosa è l’arte

Informazioni
A cura di: Tito Perlini
Introduzione di: Pierre Dalla Vigna

Collana: Arte e critica
2011, 176 pp.
ISBN: 9788857502878
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 16,00  € 15,20
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Il grande Tolstoj è autore di uno dei testi più “inattuali” ed estremi di Filosofia dell’Arte che siano mai stati pensati in età moderna. Se l’arte dev’essere, come ritiene Tolstoj, la rappresentazione del sacro e del messaggio di Dio in terra, ogni forma artistica che privilegi la bellezza rispetto al contenuto religioso dev’essere condannata senza appello. Tutta l’arte rinascimentale viene così bandita, considerata pericolosa per la coscienza e per la spiritualità delle masse. Solo le icone russe, vera scrittura per immagini del divino, può assumere valore artistico significativo. La paradossale interpretazione di Tolstoj assume però una sporta di valore profetico rispetto alla successiva società dello spettacolo dell’età contemporanea.

 

Lev Nikolaevic Tolstoj (agosto 1828/ novembre 1910) è stato uno dei più importanti scrittori russi del secolo scorso. Tra le sue opere ricordiamo Guerra e Pace (1869), Anna Karenina (1875) e Resurrezione (1889). A novembre ricorre il centenario della sua morte.