Senso e forme della comunità, oggi

Informazioni
Collana: Ghibli
2010, 272 pp.
ISBN: 978885750289
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 20,00
Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile
Sinossi

Il senso della comunità come senso di preoccupazione e partecipazione nei confronti dell’esistenza degli altri, siano o no gli altri istituzionalmente o formalmente organizzati, si è, nelle società postmoderne, molto allentato rispetto al passato. L’individualismo e l’indifferenza all’altro, tipici del nostro tempo, danno anch’essi luogo a forme di comunità e di relazione interpersonale, nelle quali tuttavia non ne va dell’altro come oggetto di attenzione morale ma solo del proprio stretto interesse personale. Nonostante la prevalenza di tale tipo di atteggiamento, si registrano forme varie di resistenza e di opposizione in direzione della ricostituzione di un senso, anche rinnovato, della comunità (il cui concetto, anzi, si tende sempre più ad ampliare fino a comprendere in esso ogni vivente). Il volume vuole rendere testimonianza della storia in corso per quanto riguarda il senso e le forme della comunità nel nostro tempo, considerati sia nelle espressioni più tipiche della postmodernità sia nelle espressioni alternative a quelle postmoderne, testimoniate, fra l’altro, dal movimento dell’economia solidale, dalla crescita del volontariato, da una ripresa d’interesse e partecipazione alle questioni pubbliche, dalla creazione di forme inedite di comunità, come quelle che si definiscono in e attraverso la rete, dal forte sviluppo di movimenti ecologisti e animalisti.

 

Saggi di Alberto Altamura, Luisella Battaglia, Alessandra Cannillo, Francesca Canterino, Palma Di Gioia, Felicia L. Ferrigni, Monica Gigante, Laura Marchetti, Furio Semerari, Rosa Sidella, Antonella Valer.

 

Furio Semerari insegna Etica delle relazioni ed Etica della comunicazione nell’Università degli Studi di Bari. Tra le sue pubblicazioni: Il predone, il barbaro, il giardiniere. Il tema dell’altro in Nietzsche (2000), Individualismo e comunità. Moderno, postmoderno e oltre (2005), Indifferenza postmoderna (2009).