La filosofia di Indiana Jones

Informazioni
A cura di: Claudio Bonvecchio

Collana: Il Caffè dei Filosofi
2011, 270 pp.
ISBN: 9788857507729
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 18,00  € 17,10
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Dall’Arca dell’Allenza al segreto dei teschi di cristallo, dall’America all’India passando per il Vecchio Continente, sfidando predatori, spie e militari, ora nazisti, ora sovietici: attraverso l’immaginario storico, geografico, ma soprattutto mitico a cui attinge la saga di Indiana Jones – quattro film di immenso successo, ma anche telefilm, fumetti, videogiochi – il genio di Lucas e Spielberg si cimenta in una sfida creativa che ha pochi analoghi nella cosiddetta cultura di massa. Una cultura rivolta all’entertainment, certo, ma non per questo ingenua o superficiale. Non stupisce dunque che nelle avventure di Indiana Jones sia presente una vera e propria visione del mondo, articolata e complessa. Un’immagine dell’uomo, un senso della vita, delle vicende terrene, del potere e della forza, che trovano espressione nella formazione e nelle avventure di questo personaggio che affonda le sue radici sia nel mondo del mito e del simbolo che in quello della cultura di una epoca: di quel “secolo breve” in cui le società sono mutate radicalmente. Ecco perché, se un grande filosofo come Heidegger sosteneva che bisognava trovare le radici del pensiero genuino nel linguaggio poetico, altrettanto si potrebbe dire per quello filmico, perché non diversamente dal primo quest’ultimo trae ispirazione da quel mondo immediato e inconscio da cui emergono le immagini primordiali, la trama subliminale che ispira ogni grande pensiero e ogni grande cultura.

Claudio Bonvecchio, è Professore Ordinario di Filosofia delle Scienze Sociali, Presidente del Consiglio di Corso di Studi in Scienze della Comunicazione nell’Università degli Studi dell’Insubria (Varese) e Coordinatore del Dottorato in Filosofia delle Scienze Sociali e Comunicazione Simbolica. È membro del Comitato Scientifico del Centro di Studi Internazionale sul Simbolico dell’Università degli Studi di Messina. Con Mimesis ha già pubblicato: Il sacro e la cavalleria (2005),Esoterismo e massoneria (2007), I viaggi dei filosofi (2008), La magia e il sacro (2010). Ha inoltre curato La filosofia del Signore degli Anelli (2008) e Le eresie di Agostino (2010).

Interventi di Claudio Bonvecchio, Paola Bonvecchio Yachaya, Luca Daris, Giorgio E. S. Ghisolfi, Kim Grego e Alessandra Vicentini, Elio Jucci, Errico Passaro, Roberto Revello, Fabrizio Sciacca, Adriano Segatori, Andrea Spiriti, Teresa Tonchia.