Andrea Sangiacomo

Homo liber

Verso una morale spinoziana

Informazioni
Collana: Spinoziana
2013, 140 pp.
ISBN: 9788857508559
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 14,00
Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile
Sinossi

Spinoza, ebreo scomunicato, ateo ebbro di Dio, pensatore della necessità assoluta di tutte le cose, ma pure strenuo difensore della libertà di pensiero. Questo saggio si propone di rendere ragione di simili paradossi, mostrando come esperienza di vita e filosofia si intreccino in una delle voci più originali e scandalose della storia del pensiero occidentale. Emerge così, al cuore del discorso morale e politico, un inedito ritratto dell’uomo libero, emblema del processo di liberazione da cui passa la formazione di ciascuno e in cui si incarna il fondamento di ogni vita civile. Rileggendo l’intera produzione di Spinoza da quest’ottica, si rende ad un tempo chiaro come e perché, solo comprendendo il proprio essere in termini di libera necessità, ciascuno possa giungere a realizzare la propria essenza, ma pure come, oggi più che mai, è soltanto dalla coscienza di tutto ciò e dalla conseguente difesa della radice ultima di ogni individualità che ci si può attendere una vera difesa della libertà e della democrazia.

Andrea Sangiacomo (Genova, 1986) è dottorando di ricerca presso l’Università di Macerata e l’École Normale Supérieure di Lione. Si occupa in particolare della filosofia moderna dei secoli XVII e XVIII nelle sue diverse ma correlate declinazioni ontologiche, morali, politiche, religiose e scientifiche. è stato curatore per Bompiani delle opere complete di Spinoza con testo a fronte.