Francesco Vitale

Mitografie

Jacques Derrida e la scrittura dello spazio

Informazioni
Collana: Filosofie
2012, 120 pp.
ISBN: 9788857509587
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 13,00  € 12,35
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Ci sono state, ci sono e ci saranno ancora altre scritture. Diverse dalla nostra, quella che pratichiamo da tremila anni o giù di lì. Scritture in cui figurazione e astrazione, simboli e suoni partecipano alla produzione del senso seguendo un’organizzazione spaziale diversa da quella semplicemente lineare alla quale siamo abituati. Altre scritture che attestano diversi modi di interagire con l’ambiente, di interpretarlo e condividerlo. Abitarlo. André Leroi-Gourhan le ha definite “Mitografie”. Attraverso le “mitografie” sarà possibile comprendere genesi e struttura di un’altra scrittura, la scrittura della decostruzione; sarà possibile comprendere che questa scrittura non può essere altro che “scrittura dello spazio”. Questa è l’ipotesi che muove i testi che compongono questo “libro”.

Francesco Vitale (1971) insegna Storia delle dottrine estetiche presso l’Università di Salerno. Ha dedicato a Jacques Derrida numerosi articoli, pubblicati in Italia e all’estero, i volumi Spettrografie (Genova, 2008) e L’avvenire della decostruzione (Genova, 2011). Ha inoltre curato l’edizione italiana di J. Derrida, Economimesis (Milano, 2005) e la prima raccolta degli scritti che il filosofo francoalgerino ha dedicato all’architettura: Adesso l’architettura (Milano, 2008).