Walter Benjamin

Tesi di filosofia della storia

Informazioni
Collana: Minima Volti
2012, 48 pp.
ISBN: 9788857509600
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 3,90  € 3,71
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
 Ebook - ePub/Mobi  € 4,99
Acquista da Acquista da Acquista da
Sinossi

Quando l’affermazione del nazi-fascimo generava, per le coscienze progressiste di tutta Europa, il crollo di ogni speranza, nella sua Tesi di filosofia della storia Walter Benjamin ha provato a indicare una dimensione temporale di libertà davvero rivoluzionaria, in rottura con l’ottimismo lineare e progressivo tipico della modernità, cioè con la storia scritta dai vincitori. Ma se la contemporaneità ha abbandonato ogni grande narrazione, ancora più valido resta il monito di Benjamin a una tensione messianica in cui ogni “secondo è la piccola porta da cui può entrare il Messia”.

Walter Benjamin (Berlino 1892-Port Bou 1940) è stato un filosofo, scrittore, critico letterario e traduttore tedesco. In fuga dalla Francia occupata dai nazisti, si è tolto la vita nella notte del 25 settembre 1940. Tra le sue opere più note: Infanzia berlinese, Il dramma barocco tedesco, L’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica.