Claudio Ciancio

Percorsi della libertà

Informazioni
Collana: Essere e libertà
2012, 186 pp.
ISBN: 9788857510101
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 16,00  € 15,20
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Alcune dei temi filosoficamente, e non solo filosoficamente, più urgenti, quali la questione della verità, la laicità e la democrazia, il pluralismo religioso e i nuovi ateismi, le condizioni e i limiti della libertà umana, vengono qui affrontati con un metodo ermeneutico dotato di una forte impronta speculativa. Il libro è perciò anche una difesa di un modello molto distante dalla vulgata ermeneutica: esso mostra come il pensiero ermeneutico si debba radicare in una concezione non relativistica della verità e nell’affermazione di un originario pensato come libertà. A questo pensiero dell’originario viene qui tentato un nuovo approccio attraverso l’idea kierkegaardiana della coscienza come rapporto che si rapporta a se stesso.

Claudio Ciancio è ordinario di Filosofia teoretica presso l’Università del Piemonte orientale e Presidente del Centro Studi Filosofico-religiosi Luigi Pareyson di Torino. Fra le sue pubblicazioni più recenti ricordiamo: Il paradosso della verità (Torino 1999), Del male e di Dio (Brescia 2006), Libertà e dono dell’essere (Genova-Milano 2009).