Gianluca Cuozzo

Regno senza grazia

Oikos e natura nell ’era della tecnica

Informazioni
Collana: Eterotopie
2013, 70 pp.
ISBN: 9788857511955
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 4,90  € 4,66
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

L’uomo, con l’ausilio della tecnica, ha trasformato se stesso in un’enorme bocca da sfamare, essere di sole fauci onnivore la cui immagine terrificante sembra uscita dalle fantasie di Pieter Bruegel. A fare le spese di questa ingordigia consumistica è un mondo-ambiente trasformato in una discarica a cielo aperto, da cui scaturiscono nuovi incubi popolati da “ratti e paranoia”. Il vampirismo, applicato alle risorse del pianeta già in forte contrazione, è il simbolo di un uomo ridotto a mero consumatore: un essere parassitario, orfano di mondo, dedito alla razzia di ogni bene offerto dalla natura naturans. Alcune immagini artistiche, da Michelangelo a C.D. Friedrich, possono insegnarci a ricollocarci con equilibrio nel mondo, evitando il delirio di Icaro – precursore dell’esistenza divenuta eccentrica dell’homo oeconomicus. Occorre riassettare la nostra casa comune, il Grande Essere, stando ben saldi al suolo. Non c’è molto tempo. E lo spazio, intasato dalle nostre scorie, è già compromesso.

Gianluca Cuozzo è docente di Filosofia teoretica all’Università di Torino. Ha dedicato i propri studi a Löwith, Cusano, Bruno e Benjamin. Negli ultimi anni ha rivolto i propri interessi da un lato al nesso tra dottrine artistiche e riflessione filosofica, dall’altro ad alcuni narratori statunitensi (Don DeLillo, Paul Auster, Philip K. Dick) e al tema delle utopie classiche e postmoderne. Tra le sue più recenti monografie si ricordano: Raffigurare l’invisibile, Milano-Udine 2012; Resti del senso, Roma 2012; Filosofia delle cose ultime, Bergamo 2013.