Canti di Pentecoste

Informazioni
A cura di: M. Ganassini

Collana: Mimesis
2013, 140 pp.
ISBN: 9788857512150
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 12,00  € 11,40
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Testamento spirituale del maggiore poeta finlandese. I Canti di Pentecoste, raccolta di ballate, leggende e miti, sono le tappe di un viaggio in un immaginario intimo e primitivo e un maestoso sforzo poetico di sintesi tra coscienza europea, tradizione balto-finnica e simbolo universale. Redatti in due tomi (1903 e 1916) ed ispirati alle “cerimonie liriche di Pentecoste” o helkajuhla di Ritvala, rito pagano della fertilità permeato da elementi del cristianesimo medioevale, i ventinove poemi sono riflessioni originali e profonde sulle questioni centrali del pensiero moderno: il superuomo e la volontà eroica di fronte alla morte, lo slancio faustiano e la magia come riscatto cosmico dell’io, l’identità nazionale, l’interpretazione romantica e la dimensione tragica, vero sigillo d’equilibrio tra forze apollinee e dionisiache. Un grande capolavoro del Novecento per la prima volta in edizione italiana.

Eino Leino è nome d’arte di Armas Einar Leopold Lönnbohm (1878-1926), grande poeta finlandese considerato una delle personalità che più hanno influenzato la cultura dell’Europa Settentrionale di inizio Novecento. Alla vasta produzione poetica (tra le opere maggiori Notte d’Inverno, 1905, Il re di Carelia, 1917, Bellerofonte, 1919) si aggiunge quella drammaturgica (Guerra per la luce, 1900, Kalevala in scena, 1911) e fondamentali opere di prosa (La tetralogia dello Schiavo, 1911-1913, Sotto il volto dell’onnipotente, 1917).