Roberto Diodato

L'invisibile sensibile

Itinerari di ontologia estetica

Informazioni
Collana: Filosofie
2012, 172 pp.
ISBN: 9788857514628
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 14,00  € 13,30
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Gli itinerari indicati in questo libro interrogano il senso ontologico metafisico dell’esperienza estetica, intesa come esperienza primaria nella quale la nostra complessità di esseri umani viene investita dal mondo e si manifesta. Il lettore vi troverà due intenzioni differenti ma convergenti: la prima, squisitamente ontologico-estetica, sviluppa la concezione merleaupontyana della carne-elemento verso un’ontologia della virtualità, allo scopo di comprendere un nuovo ente, non propriamente vivente e non propriamente artificiale, che sta comparendo sullo sfondo dell’essere; la seconda, prevalentemente estetico-metafisica, coglie la forza d’essere dell’ente nell’esperienza estetico-linguistica della deissi e tenta di mostrare l’opera del logos estetico quale condizione di possibilità di inferenza metaempirica.

Roberto Diodato insegna Estetica all’Università Cattolica del Sacro Cuore e alla Facoltà di Teologia di Lugano. Ha tra l’altro pubblicato Spinoza, Góngora, Vermeer. L’estetica come scienza intuitiva (Milano 1997; Paris 2006); L’arte come categoria estetica. Un’introduzione (Lugano 2005); Estetica del virtuale (Milano 2005; Paris 2011; Mexico D.C. 2011; New York 2012); Estetica dei media e della comunicazione (Bologna 2011, con A. Somaini); Logos estetico (Brescia 2012). Con Mimesis ha pubblicato il volume Sub specie aeternitatis. Luoghi dell’ontologia spinoziana (2011).