Eleonora Piromalli

Axel Honneth

Giustizia sociale come riconoscimento

Informazioni
Collana: Teoria critica
2012, 306 pp.
ISBN: 9788857514642
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 26,00
Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile
Sinossi

Nel panorama della filosofia politica e sociale contemporanea la teoria del riconoscimento di Axel Honneth costituisce uno dei paradigmi più rappresentativi. A partire da Lotta per il riconoscimento, il volume del 1992 in cui Honneth espone per la prima volta la sua teoria, gli interventi e le discussioni riguardanti quest’ultima sono andati rapidamente moltiplicandosi, a riprova dell’interesse suscitato da una concezione in grado di far confluire, in una proposta originale e dotata di forza critica e descrittiva, motivi hegeliani e temi marxiani, teoria critica francofortese e sociologia culturale anglosassone, storia sociale e apporti psicoanalitici. L’obiettivo di questo libro è tracciare un quadro dettagliato e al contempo sistematico dell’opera honnethiana, che permetta di evidenziare le molte acquisizioni positive di essa ma anche i suoi limiti e nodi irrisolti, a cominciare dai primi scritti fino all’ultima monografia ad oggi pubblicata da Honneth, Das Recht der Freiheit (2011).

Eleonora Piromalli (Roma, 1984) ha conseguito nel 2012 il titolo di dottore di ricerca in filosofia presso il dipartimento di filosofia dell’università di Roma «La Sapienza». Ha curato, per Manifestolibri, il volume di Jacques Bidet Il Capitale – Spiegazione e ricostruzione (Roma 2010), e, per Mimesis Edizioni, la raccolta di scritti di Axel Honneth Riconoscimento e conflitto di classe. Scritti 1979-1989 (Milano-Udine 2011).