Piracy Effect

Norme, pratiche e studi di caso

€ 16,00  € 15,20

Piracy Effect

Norme, pratiche e studi di caso

Informazioni
A cura di: Roberto Braga Giovanni Caruso

Collana: Cinergie
2013, 192 pp.
ISBN: 9788857517063
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 16,00  € 15,20
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Cosa hanno in comune una caffetteria di Caracas, l’industria audiovisiva nigeriana, l’interfaccia di iOS, Susan Boyle, i film gialli italiani e uno sgangherato cineclub brasiliano? Apparentemente nulla. Se non fosse per quel minimo comune denominatore noto ai più come “pirateria digitale”. Questa lista eterogenea rende perfettamente conto delle mille sfumature di un fenomeno articolato e sfuggente che il volume cerca di cogliere attraverso una molteplicità di approcci analitici e di studi di caso. Al fine di affrontare la complessità delle forme di file-sharing, la continua ridefinizione di pratiche d’uso dei contenuti mediali, le strategie delle industrie culturali e i provvedimenti legislativi adottati, i contributi di ricercatori nazionali e internazionali, e di professionisti del settore forniscono un quadro d’insieme approfondito, attraverso il quale comprendere le trasformazioni che la pirateria sta imponendo all’intero sistema dei media.

Il volume contiene saggi di: Thomas Apperley, Luca Barra, Roberto Braga, Oliver Carter, Giovanni Caruso, Sam Ford, Nicolò Gallio, Ercilia García Álvarez, Daniel García González, Joshua Green, Henry Jenkins, Marcin de Kaminski, Stefan Larsson, Jordi López Sintas, Marta Martina, Gabriel Menotti, Ivan Mosca, Francesca Musiani, Guglielmo Pescatore, Sheila Sánchez Bergara, Massimo Scaglioni, Aram Sinnreich, Måns Svensson.

Roberto Braga è dottore di ricerca presso il Dipartimento di Musica e Spettacolo dell’Università di Bologna. Insegna Teoria e tecnica dei linguaggi multimediali presso l’Università di Bologna e Storia del cinema presso l’Università di Modena e Reggio Emilia. Ha vinto la borsa di studio Working Capital, finanziata da Telecom Italia, per una ricerca su pirateria digitale e modelli di business emergenti. Ha recentemente pubblicato per Archetipolibri il volume Cos’è un film di successo? Storia, economia e modelli del blockbuster contemporaneo.

Giovanni Caruso è dottorando in Studi Audiovisivi presso l’Università di Udine. Si interessa di game studies, media studies, software studies e tecnologie digitali. È editor e co-fondatore della rivista «G|A|M|E – The Italian Journal of Game Studies» e uno dei responsabili del progetto «Games on Games» per la medesima rivista. Con Roberto Braga, è stato vincitore del premio Working Capital 2010 per una ricerca a tema pirateria digitale, commissionata da Telecom Italia.