Sentire e pensare

Tra Kant e Husserl

Informazioni
A cura di: Catena Maria Teresa Donise Anna

Collana: Percorsi di confine
2013, 180 pp.
ISBN: 9788857518015
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 16,00  € 15,20
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Nella tradizione filosofica sembrano fronteggiarsi due posizioni: una, che considera la sfera della sensibilità – sia sul versante conoscitivo sia su quello etico – come il controcanto della ragione, ritenendo che il logos debba mantenersi puro, non contagiato da quel sentire che finisce con l’essere considerato meramente irrazionale; l’altra, che opera in direzione opposta e per certi aspetti speculare, riabilitando i diritti del sensibile fino a proclamarne la superiorità rispetto al razionale. I saggi raccolti in questo volume si propongono di sfuggire a questa dicotomia. Non si è trattato, quindi, di decidere in favore della priorità o dei diritti dell’una sfera rispetto all’altra, quanto piuttosto di accettare il loro irrimediabile intreccio, di mettere in evidenza la relazione senza primato che sussiste tra essi, di non dimenticare o cancellare la differenza di modi e stili che attraversa questi territori.

Maria Teresa Catena è professore associato di Filosofia Teoretica presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. Tra le sue ultime pubblicazioni: Corpo (2006), Sentire (2010) e la curatela, nel 2012, di Artefatti. Dal post-umano all’umanologia.

Anna Donise è professore associato di Filosofia Morale presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. Tra i suoi lavori più recenti: Valore (2008), Ragione e sentimento. Ricerche di etica (2008) e Le ragioni dell’agire morale ( 2012).