Claudio De Boni

Storia di un'utopia

La religione dell’Umanità di Comte e la sua circolazione nel mondo

Informazioni
Collana: Diacronie
2013, 446 pp.
ISBN: 9788857518749
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 32,00  € 30,40
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

All’interno di un pensiero volto alla coordinazione delle varie qualità umane (conoscenza, attività, sentimento), a partire dal 1848 Auguste Comte indicava come coronamento della filosofia positiva la fondazione di una nuova religione. Intitolato all’Umanità, il nuovo culto avrebbe dovuto sostituire le indimostrabili credenze teologiche delle religioni tradizionali e fare da traino per la costruzione di una società solidale, fondata sul concorso di amore, ordine e progresso. Rimasta come tutte le utopie al di sotto delle speranze del suo propugnatore, la religione dell’Umanità ha tuttavia esercitato nel secondo Ottocento un’influenza significativa, seppur elitaria, nella storia culturale dell’Occidente, talvolta con importanti ricadute anche in ambito politico e sociale.

Claudio De Boni insegna Storia delle dottrine politiche all’Università di Firenze, presso la Scuola di Scienze Politiche “Cesare Alfieri”. In questo volume confluiscono due dei suoi principali interessi di ricerca: il pensiero utopico (su cui ha all’attivo vari studi, in particolare sulla Francia del secolo dei Lumi) e la teoria politica di ascendenza positivista, in merito alla quale ha pubbli- cato numerosi interventi sul repubblicanesimo di Comte e uno studio monografico su Littré.