Emanuele Antonelli

La mimesi e la traccia

Contributi per un’ontologia dell’attualità

Informazioni
Collana: Antrolopologia della libertà
2013, 256 pp.
ISBN: 9788857520735
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 20,00  € 19,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

La riflessione elaborata in queste pagine, fuggendo ogni sottomissione alle retoriche ormai abusate dell’economicismo imperante, rintraccia nelle opere di René Girard – il più serio pretendente all’eredità dei maestri del sospetto – e di Jacques Derrida – l’ultimo grande filosofo del Novecento – gli elementi costitutivi di un paradigma critico con cui interpretare il tempo presente. Il volume indaga le molteplici corrispondenze tra i diversi retaggi della decostruzione e i più recenti sviluppi della teoria mimetica attraverso la ricostruzione articolata delle riflessioni, ancora poco note in Italia, di alcuni dei più brillanti esponenti contemporanei di quelle tradizioni. Formulando i lineamenti di un’ontologia dell’attualità incardinata sulle nozioni di mimesi e traccia, l’autore propone una diagnosi filosofica che riconosce nel nostro tempo un’epoca in preda al panico.

Emanuele Antonelli è dottore di ricerca in Filosofia e Scienze Sociali (Roma “Tor Vergata” 2012) e autore di La creatività degli eventi. René Girard e Jacques Derrida (Torino 2011). Conduce i suoi studi su temi legati all’ermeneutica filosofica, all’estetica e alle diverse anime del post-strutturalismo francese; attualmente è titolare di una borsa di ricerca post-dottorato cofinanziata dalla Fondazione Goria/CRT e dal Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione dell’Università di Torino.