Delio Salottolo

Una vita radicalmente altra

Saggio sulla filosofia di Michel Foucault

Informazioni
Collana: Eterotopie
2015,
ISBN: 9788857520902
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 20,00  € 19,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Viviamo in un’epoca in cui sembra che qualsiasi disciplina classica possa essere declinata a partire dal prefisso bio. Si parla costantemente di bioetica, biopolitica o bioeconomia – tanto per fare gli esempi più riusciti. In tutto questo Foucault c’entra qualcosa e il punto di partenza da cui muove questo saggio è nella sua semplicità lampante, Foucault è il pensatore della modernità all’interno del quale la problematizzazione della vita ha raggiunto il livello più elevato di consapevolezza. E così abbiamo la vita come “indicatore epistemologico”, la vita come ciò che è attraversato e plasmato dalle relazioni di potere, ma anche la vita come elemento plastico in vista di nuove forme di soggettivazione, il bios come produttore di differenze nella sua relazione con la verità e il mondo. La tensione fondamentale nella riflessione foucaultiana riguarda, allora, quella che lui stesso definisce la ricerca di “una vita radicalmente altra”. Ed è questa tensione a determinare sin dall’inizio l’attenzione per le esperienze marginali di folli, delinquenti, ermafroditi e perversi sessuali, ed è la medesima tensione ad essere alla base del suo testamento filosofico dedicato al Cinismo antico. In poche parole, è questo il senso della “militanza filosofica” secondo Foucault, del suo originale modo di intendere l’engagement. A partire da tali presupposti, questo studio attua un attraversamento dell’intera opera foucaultiana non soltanto con l’intenzione di restituire la complessità di una filosofia, ma anche perché mosso dalla convinzione che questa tensione continua in vista di “una vita radicalmente altra” ci riguardi, riguardi il senso dell’epoca in cui viviamo.

Delio Salottolo ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca in “Filosofia e politica” presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale” e al momento è redattore della web rivista “Scienza e filosofia”. Ha pubblicato saggi su Bachelard, Canguilhem, Foucault, Arendt e in generale si occupa delle declinazioni epistemologiche e politiche della relazione natura/cultura nell’umano.

Recensioni