Karl Marx

Lettera al padre

Informazioni
A cura di: Aurelia Delfino

Collana: Frontiere della psiche
2015, 72 pp.
ISBN: 9788857523286
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 5,90  € 5,61
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

L’uomo che avrebbe cambiato per sempre l’economia e la politica dell’era industriale, era appena stato cambiato nel profondo dall’incontro con la filosofia. In una notte insonne scrive al padre per spiegare le ragioni della decisione imperdonabile. Mandato a fare studi universitari di giurisprudenza, Marx ha preso la decisione di iscriversi alla facoltà di filosofia. Un giovane che ha trovato la sua strada, cerca la voce del genitore per farsi riconoscere come attore del mondo, come essere autonomo, capace di ritenere e deliberare. La passione per la scoperta del pensiero non è un fuoco che si estingua nella battaglia contro il sonno di una notte. Marx non ha dubbi, anche se il padre si adirerà, la decisione è ormai presa. La Lettera al padre di Karl Marx non è certo uno dei testi del marxismo passati alla storia. Ma a suo modo, anche questo testamento di figlio, ha fatto una parte di storia. Karl Marx, filosofo, economista, storico, sociologo e giornalista tedesco. Il suo pensiero materialista in economia, politica e storia ha dato vita alla corrente socio-economica del marxismo. Teorico della concezione materialistica della storia e del socialismo scientifico, è considerato tra i filosofi maggiormente influenti sul piano politico, filosofico ed economico nella storia del Novecento.