Andrea Poma

Cadenze

Note filosofiche per la postmodernità

Informazioni
Collana: Minima Philosophica
2014, 362 pp.
ISBN: 9788857524894
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 26,00  € 24,70
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

La postmodernità è in generale la situazione della società e della cultura contemporanee nell’età del capitalismo realizzato. Questo libro si propone di esporre alcune linee di un progetto filosofico e critico per questa cultura, che, in alternativa al pensiero dionisiaco corrente, si presenti come un pensiero lirico della postmodernità. Tale pensiero, nell’assenza della nuova forma, che ancora non c’è, si lascia orientare dalla presenza di quell’assenza. Sospeso tra il passato della modernità e il futuro della postmodernità, che non è ancora configurato, il pensiero filosofico si svolge come una cadenza musicale, che produce significati nel vuoto tra le culture. Su tre temi caratteristici del pensiero postmoderno: la negazione dell’identità e l’affermazione delle differenze, il soggetto infranto, l’assenza di una teleologia nella storia e nella politica, il libro svolge alcune cadenze, nell’intento di proporre un umanesimo postmoderno.

Andrea Poma, Professore ordinario di Filosofia morale all’Università degli Studi di Torino. Ha compiuto ricerche sull’idealismo critico e sulla filosofia ebraica. È autore di volumi e di saggi su Leibniz, Kant, Hermann Cohen, Cassirer, Buber e altri.