Guglielmo Gabbiadini

Il mito del duale

Antropologia e letteratura in Wilhelm von Humboldt

Informazioni
Collana: Morphé
2014, 242 pp.
ISBN: 9788857525808
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 22,00  € 20,90
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Il duale è la forma grammaticale con cui in alcune lingue si designa la relazione di appartenenza reciproca tra due termini che, legati da vincoli durevoli e necessari, formano una coppia. Grazie a Wilhelm von Humboldt (1767-1835) la questione del duale diviene per la prima volta oggetto di un’approfondita analisi filologica e filosofica. Ai fenomeni della dualità – tra questi, l’endiadi del maschile e del femminile, i casi di gemellarità, ma anche i legami di amore, di amicizia e le loro rielaborazioni letterarie – Humboldt dedica uno studio appassionato che accompagna tutta la sua vita. L’esistenza del duale si mostra nelle sue riflessioni come la via d’accesso a una visione generale del mondo ispirata all’idea di una dualità originaria e creatrice delle forze e delle forme. L’immagine della coppia duale diviene così, tra la fine del Settecento e l’inizio dell’Ottocento, un vero e proprio mito moderno, legato non soltanto a problematiche di natura linguistica, ma anche e soprattutto ai principali discorsi storico-politici e antropologici dell’età goethiana. Questo libro intende ricostruire le ragioni storiche di tale interesse per la categoria del duale e propone un nuovo percorso di lettura delle pratiche culturali dell’età classico-romantica, prestando particolare attenzione all’intreccio dei saperi elaborati nel contesto dinamico e straordinariamente inventivo del tardo illuminismo europeo.

Guglielmo Gabbiadini, dottore di ricerca in Letterature euroamericane, ha studiato nelle università di Bergamo e Heidelberg. I suoi attuali interessi di ricerca, su cui ha pubblicato diversi studi in Italia e all’estero, riguardano principalmente la cultura antropologico-letteraria del Settecento e il rapporto tra diritto e letteratura nel tardo illuminismo tedesco.