Giorgio Tettamanti

L’eone della cosa

Saggio filosofico da Aristotele a Carl Schmitt

Informazioni
Collana: Filosofie
2016, 230 pp.
ISBN: 9788857531922
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 20,00  € 19,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Il testo può essere diviso in due parti: la prima di carattere filosofico-teoretico sul concetto di “cosa” sinora mai veramente pensato sul versante delle lingue neolatine; nella seconda parte viene innestato il termine nel lessico e nella prassi politica, con l’emersione della romanità come momento centrale in cui il termine “res” come “publica” comincia a dominare la prassi e la teoresi occidentale. La concretizzazione di “res” avviene nel Novecento, momento in cui la “res” si fa “corpo” usato dalla politica nelle due Grandi Guerre. Oggi si pensa al superamento del concetto di “politica”.

Giorgio Tettamanti nasce ad Olgiate Comasco, nel novembre del 1953, da genitori operai nel tessile. Studia e si diploma al Liceo Classico Gallio dei Padri Somaschi di Como. Si laurea in Lettere antiche a Pavia, con Mario Vegetti. Insegna dal 1979 Italiano, Greco e Latino al Collegio Gallio e dal 1991 al Liceo classico Volta di Como. Ha collaborato con i giornali locali “Provincia”, “Corriere di Como”, “L’Ordine”. Sposato con Paola, ha tre figli: Laura, Federica, Carlo.

Recensioni

La Provincia, 29 marzo 2017
"Ping pong filosofico del saggio di Tettamanti"
Leggi la recensione