Jan Bia?ostocki, , ,

Il Cavaliere polacco

E altri saggi di storia dell’arte e di iconologia

Informazioni
Collana: Biblioteca di Cultura Polacca
2015, 350 pp.
ISBN: 9788857532653
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 18,00  € 17,10
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Questo volume, il primo della Biblioteca di Cultura Polacca, è una raccolta di saggi di uno dei maggiori storici e teorici dell’arte europei, Jan Bia?ostocki (1921-1988). Formatosi nella temperie intellettuale creata da grandi studiosi polacchi, come i filosofi W?adys?aw Tatarkiewicz e Tadeusz Kotarbin´ski o lo storico dell’arte Micha? Walicki, Bia?ostocki è stato una personalità di livello internazionale e in Italia è noto soprattutto come autore del volume L’arte del Quattrocento nell’Europa settentrionale (1995). Il nucleo centrale della sua opera è costituito dagli studi iconologici, di cui presenta una originale impostazione nata dalla collaborazione e dal dialogo con Erwin Panofsky: è una concezione dell’immagine artistica come segno ontologico dei tempi che coglie, in una specifica sintesi estetica, gli aspetti politici, sociali, ideologici e artistici. Il libro contiene scritti su autori e temi che stavano particolarmente a cuore a Bia?ostocki: Dürer, Rembrandt, l’arte rinascimentale e barocca polacca, Jacopo Bassano, Caspar David Friedrich. Il titolo è tratto da uno dei suoi lavori piu conosciuti, dedicato al quadro di Rembrandt Il Cavaliere polacco e alle sue diverse interpretazioni.

Anna Czajka insegna Teoria della cultura e dell’interculturalità all’Università Card. Stefan Wyszyn´ski di Varsavia, dopo aver operato in diverse istituzioni accademiche europee. In Italia ha pubblicato il libro Tracce dell’umano (2003); ha curato inoltre i volumi: Il senso dell’amore (2007) e A. K?oskowska, Alle radici delle culture nazionali (2007).