Antonio Valentini

L'enigma della visione

Un saggio intorno alla figura tragica di Cassandra

Informazioni
Collana: Forme del possibile. Estetica, arte, letteratura
2015, 106 pp.
ISBN: 9788857532844
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 10,00
Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile
Sinossi

L’idea di fondo di questo libro è che l’episodio dell’Agamennone di Eschilo che ha per protagonista Cassandra si presenta come una vera e propria “tragedia nella tragedia”: si tratta infatti di un dramma chiuso in se stesso che mette in gioco, con straordinaria potenza simbolica, motivi e questioni di estrema rilevanza estetico-? loso?ca. In particolare, i principali nuclei teoretici del volume vanno ravvisati nei temi dell’enigma, della profezia, del linguaggio, dell’immagine e del rapporto tra dolore e conoscenza, come pure tra sofferenza e rappresentazione, ovvero tra pàthos e logos. In questo quadro, la tragedia di Cassandra assume un valore esemplare proprio rispetto a quella nozione di “tragico” che implica, in Eschilo, la consapevolezza della intrascendibilità del male, del non-senso e del negativo.

Antonio Valentini (1978), dottore di ricerca in Filosofia e Teoria delle Scienze Umane, è attualmente Assegnista di ricerca (settore scientifico-disciplinare: M-FIL/04) presso il Dipartimento di Filosofia della Facoltà di Lettere e Filosofia della Sapienza Università di Roma. Dal 2003, è cultore della materia presso la Cattedra di Estetica dello stesso Dipartimento, dove tra l’altro ha svolto attività di ricerca, nel 2012, come titolare di una borsa di studio su fondi ‘PRIN 2009’ (tema: ‘Etica ed estetica: il potere etico dell’arte e le sue teorie’). Nel 2010, è stato uno dei vincitori del ‘Premio Nuova Estetica’ della Società Italiana di Estetica (S.I.E.). Si occupa prevalentemente del rapporto che lega le nozioni di ‘mito’ e di ‘tragico’, con particolare riferimento alla tragedia attica del V sec. a.C. e al dibattito moderno-contemporaneo. Tra le sue pubblicazioni, le monografie Alle origini della rappresentazione. La tragedia in Aristotele e Nietzsche (“Figure dell’Estetica”, Alboversorio, Milano, 2009) e Il silenzio delle Sirene. Mito e letteratura in Kafka (con prefazione di Giuseppe Di Giacomo, Mimesis, Milano, 2012).