Stephan Hermlin

Scardanelli/Hölderlin

Un radiodramma

Informazioni
A cura di: Azzurra D’Agostino; Marianne Schneider
Traduzione di: Azzurra D’Agostino; Marianne Schneider

Collana: Filosofie del teatro
2016, 112 pp.
ISBN: 9788857535050
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 9,00
Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile
Sinossi

Il libro Scardanelli/Hölderlin ha due parti; la prima è il radiodramma Scardanelli scritto nel 1970 per i 200 anni dalla nascita di Hölderlin. L’opera è un montaggio di voci: quelle che il poeta udiva intorno a sé e quelle che sentiva solo nella sua testa nel periodo della Torre, cioè durante la sua permanenza in casa del falegname Zimmer a Tubinga, dove visse per i lunghi anni in cui fu considerato pazzo. Il testo è composto quasi interamente da citazioni e viene completato da un elenco di personaggi e luoghi scritto da Hermlin, con alcune voci aggiunte per i lettori italiani. Il volume contiene inoltre il canto La migrazione di Hölderlin in una nuova traduzione.

Stephan Hermlin (1915 Chemnitz – 1997 Berlino). Figlio di una famiglia benestante di industriali, a 16 anni è diventato comunista. Emigrato dalla Germania nazista, dopo la guerra è andato a vivere nella DDR. Le sue opere (poesie, racconti, un romanzo e un radiodramma) sono state pubblicate in seguito sia nella Germania Est che Ovest.

Recensioni

Attilio Scarpellini - Qui Comincia (Radio Tre), 30 marzo 2017
"Qui comincia del 31/03/17 Scardanelli/Hölderlin"
Ascolta la puntata

Chiara Sandrin -  L'Indice, marzo 2017
"Il limite tra fragile verità e finzione"
Leggi la recensione