Luciano Ponzio

Icona e raffigurazione

Bachtin, Malevic?, Chagall

Informazioni
Collana: Filosofie
2016, 164 pp.
ISBN: 9788857537092
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 15,00  € 14,25
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

In Michail Bachtin la teoria della creatività artistica è fondamentalmente rivolta allo studio della letteratura. Essa però si presta ad essere messa in rapporto ed in dialogo con la ricerca artistica nell’ambito del visivo, e in particolare, relativamente ai nostri interessi, con la pittura. Ciò non è dovuto tanto al fatto che nell’opera bachtiniana si possano trovare riferimenti alle arti visive o al fatto che l’estetica bachtiniana spesso allarghi il proprio discorso spostandolo dal campo della letteratura a quello della produzione artistica in generale. La possibilità di far incontrare dialogicamente la ricerca bachtiniana con quella pittorica dipende piuttosto dal ruolo che in entrambe gioca la raffigurazione in contrasto con la riproduzione, la rappresentazione, l’imitazione. La questione riguarda la concezione e l’impiego dei segni, ed è quindi di ordine semiotico. E il segno che è direttamente coinvolto nella ricerca pittorica di Kazimir Malevi? e di Marc Chagall, come pure nella teoria della raffigurazione estetica di Bachtin, è l’icona. Tale tipo di segno occupa un posto centrale anche nella semiotica di Charles Sanders Peirce in quanto maggiormente capace di innovazione e di inventiva.

Luciano Ponzio (Bari, 1974), ricercatore confermato in “Filosofia e Teoria dei Linguaggi”, ha ottenuto nel 2012 l’abilitazione scientifica nazionale come professore associato. Insegna dal 2004 Semiotica del testo nel Dipartimento di Studi Umanistici della Facoltà di Lettere e Filosofia, Lingue e Beni Culturali dell’Università del Salento, Lecce. Nelle Edizioni Mimesis ha pubblicato: Differimenti. Annotazioni per un nuovo spostamento artistico (2005), L’iconauta e l’artesto. Configurazioni della scrittura iconica (2010); Roman Jakobson e i fondamenti della semiotica (2015).