Nancy Fraser

La fine della cura

Le contraddizioni sociali del capitalismo contemporaneo

Informazioni
Traduzione di: Leonard Mazzone

Collana: Ensemble
2017, 62 pp.
ISBN: 9788857537184
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 6,00  € 5,70
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

La crisi dei tradizionali modelli e strumenti di cura deriva da uno squilibrio sempre meno sostenibile tra famiglia e lavoro? O ci troviamo di fronte a una crisi sociale, politica, economica e culturale assai più vasta e profonda, di cui la trasformazione della cura sarebbe solo un elemento, difficile da isolare rispetto ad altri? Attraverso la ricostruzione dei diversi momenti storici in cui la cura entra in crisi e dei movimenti politici che ne evidenziano le contraddizioni – in particolare i vari femminismi – Nancy Fraser propone la sua visione del capitalismo contemporaneo e del modello neoliberale di femminismo.

Nancy Fraser, filosofa statunitense, femminista, socialista, insegna alla New School for Social Research di New York ed è una delle più importanti intellettuali americane. I suoi dialoghi con alcuni dei principali esponenti della teoria critica internazionale – da Judith Butler ad Axel Honneth, passando attraverso Iris Marion Young e Richard Rorty – ne fanno uno dei punti di riferimento del dibattito internazionale sulle (in)giustizie globali. Fra le sue numerose opere sono state tradotte in italiano La giustizia incompiuta (2011), La bilancia della giustizia (2012), Il danno e la beffa. Un dibattito su redistribuzione, riconoscimento, partecipazione (2012), Fortune del femminismo (2014), oltre a uno dei più fortunati e intensi dibattiti di filosofia politica degli ultimi decenni: Redistribuzione o riconoscimento? Una controversia politico-filosofica insieme ad Axel Honneth (2007).

Recensioni

Nancy Fraser - chefare.it, 24 marzo 2017
"Le contraddizioni sociali del capitalismo"
Leggi l'estratto