Orsola Rignani

Emergenze “post-umaniste” del corpo

Una prova di analisi “orizzontale” via Michel Serres

Informazioni
Collana: Eterotopie
2016, 102 pp.
ISBN: 9788857538327
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 10,00
Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile
Sinossi

Un “post-umanismo” e-mergente come “ri-pensamento” generale dell’uomo e dei suoi rapporti con l’altro-dall’uomo – non privo di “tratti” di esigenzialità, emergenzialità, questionatività e perciò meritevole di nuove incursioni d’indagini –, da cui “aggetta” specificamente la crucialità (del tema) del corpo nelle sue “e-mergenze”. Da qui l’assunzione dell’“antropologia” del corpo di Michel Serres come “piano orizzontale” di verifica/approfondimento della portata, della significatività e dei significati della “dimensione” dello stesso corpo nel “post-umanismo”, quale ulteriore “affaccio” su quest’ultimo.

Orsola Rignani insegna Storia della filosofia all’Università di Firenze. Tra i suoi lavori più significativi sono i volumi: Ruggero Bacone: antropologia, filosofia e scienza (Fidenza 2002); Orizzonti di senso e finestre sul Medioevo. Filosofia, scienza, conoscenza, esperienza (Fidenza 2004); Filosofia, scienza e multidimensionalità. I silenzi urlati delle intersezioni (Fidenza 2007); Il mosaico della filosofia. Incontri con il non-detto (Fidenza 2008); Pagine di paesaggi. Su Michel Serres “paesaggista” (Fidenza 2009); Umano? Una domanda per Italo Calvino e Michel Serres (Fidenza 2012). Per Mimesis ha pubblicato Emergenze “post-umaniste” dell’umano. Prove di analisi storico-comparativa dal presente al passato e ritorno (2014).