Edoardo Sanguineti

Lettere a un compagno

Informazioni
A cura di: Fausto Curi
Introduzione di: Fausto Curi
Note di: Fausto Curi

Collana: I sensi del testo
2017, 136 pp.
ISBN: 9788857538471
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 12,00  € 11,40
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
 Ebook - ePub/Mobi  € 4,99
Acquista da Acquista da Acquista da
Sinossi

Il libro raccoglie le lettere scritte in quasi cinquant’anni da uno dei massimi poeti del nostro tempo, Edoardo Sanguineti, a Fausto Curi, che, oltre che suo amico, è stato un lettore assiduo dei suoi libri e un critico attento delle sue poesie. Fin da una prima lettura le lettere si rivelano un documento prezioso sia per lo storico sia per il lettore comune. In esse, infatti, oltre a raccontare alcuni episodi particolarmente interessanti o dolorosi della propria vita, Sanguineti dichiara la poetica che è alla radice della sua poesia e analizza la struttura e il senso di alcune delle sue opere più importanti. Letteratura, politica, viaggi, quotidianità emergono di continuo da queste pagine spesso affascinanti.

Edoardo Sanguineti è nato a Genova il 9 dicembre 1930. Trasferitosi a Torino, si è laureato in Letteratura italiana con Giovanni Getto. È stato professore ordinario di Letteratura italiana nelle Università di Salerno e di Genova. È stato consigliere nel Comune della sua città e deputato nazionale come Indipendente nel P.C.I. È morto a Genova il 18 maggio 2010. Opere di poesia: Segnalibro, 1982; Il Gatto Lupesco, 2002; Mikrokosmos, 2004; Varie ed Eventuali, 2010.

Recensioni

Camilla Tagliabue - Il Fatto Quotidiano, 14 agosto 2017
"Pesci, siete sedotti e ora pagate"
Leggi la recensione

Guido Caserza - Il Mattino, 24 luglio 2017
"Sanguineti, appunti di poesia e vita"
Leggi la recensione