Stefania Portaccio

Pane per i denti

Racconti di letture

Informazioni
Collana: Scienze della narrazione
2017, 128 pp.
ISBN: 9788857538891
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 12,00
Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile
Sinossi

Questo libro racconta di incontri con libri per riflettere sull’esperienza, inevitabilmente autobiografica, del leggere; emerge, comune ai diversi momenti e aspetti della lettura, l’immagine di una bocca interna sempre in esercizio. Di qui il Pane del titolo. Alla semplicità del cibo primario e alla naturalezza del mangiare, si accompagna però la sfida del trovare pane per i propri denti, il cibo giusto per noi. Il processo della scelta.
Pane per i denti quindi, per lo stato di allerta intermittente che è all’opera quando scegliamo cosa leggere, cosa mangiare, alle prese in entrambi i casi con le opzioni di godimento, salute, libertà, dipendenza, e poi soddisfazione, sazietà, delusione, pentimento.
Dal racconto dell’intreccio tra vita e lettura non emergono libri imprescindibili, né compiti definiti e frutti prevedibili; il fuoco è piuttosto sui modi di quell’intreccio, e l’invito è a misurarsi con i propri modi, con i propri percorsi del leggere.

Stefania Portaccio è nata a Lecce e vive a Roma. Pubblica per la prima volta le sue poesie nel volume collettivo 7 poeti del premio Montale (1986). Seguono le raccolte Contraria Pentecoste (1996), Continenti (2007), La mattina dopo (2011). Nel 2016 pubblica Il padre di Cenerentola e altre storie, riscrittura per adulti di dodici fiabe dei Grimm, in forma di prosa e ballate. Questa è la sua prima raccolta di saggi. 

Recensioni

Tommaso Giartosio - Fahrenheit (Radio Tre), 11 agosto 2017
"ExtraFahre del 11/08/2017"
Ascolta l'intervista

Filippo La Porta - Left, 31 marzo 2017
"Il piacere di consigliare un libro"
Leggi la recensione