Gianfranco Marelli

L’amara vittoria del Situazionismo

Storia critica dell’Internationale Situationniste 1957-1972

Informazioni
Collana: Eterotopie
2017, 456 pp.
ISBN: 9788857539713
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 26,00
Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile
 Print on Demand  € 26,00
Acquista da Acquista da Acquista da
Sinossi

“Vivere senza tempo morto e godere senza ostacoli”, sono queste le uniche regole adottate dall’Internationale Situationniste e fatte proprie da una folta schiera di emuli dei suoi metodi, comportamenti, tecniche e provocazioni, al punto che non esiste ambito critico in cui l’ideologia postmoderna non abbia ripreso e riadattato quanto i situazionisti hanno espresso sull’arte, il proletariato, la vita quotidiana, l’urbanismo, la societa? dello spettacolo.
In cio? consiste l’amara vittoria del situazionismo: l’aver mitizzato un’avanguardia di teorici della rivoluzione intenti a combattere l’alienazione quotidiana prodotta dallo spettacolo della merce, tanto da svilire l’af ato rivoluzionario no a farlo combaciare con la permissivita? del sistema capitalista per la bulimia delle merci.

Gianfranco Marelli (1957), già insegnante di filosofia nei licei. Tra i suoi libri, la prima edizione de L’amara vittoria del situazionismo (Pisa 1996), L’ultima Internazionale (Torino 2000), Una bibita mescolata alla sete (Pisa 2015). Ha curato la voce “L’Internazionale situazionista” per il secondo volume de L’altronovecento. Comunismo eretico e pensiero critico (Milano 2011). Ha pubblicato, inoltre, saggi e contributi su volumi collettanei e su varie riviste accademiche, cartacee e online.

Recensioni

Stefano Taccone - operaviva.info, 4 gennaio 2018
"Un'amara vittoria"
Leggi la recensione

EmmeErre - Umanità Nova, 26 novembre 2017
"L'amara vittoria del situazionismo"
Leggi la recensione

Antonio Cipriano - REMO CONTRO. La virtù del dubbio, 29 ottobre 2017
“Per sconfiggere un potere devi comprenderne la logica”
Leggi la recensione

Carlo Martinelli - Alto Adige, 17 settembre 2017
"Cosi? in un paesino della Liguria nacque l'avventura situazionista"
Leggi la recensione

Massimiliano Borelli - alfabeta2.it, 18 settembre 2017
"Da e per Sanguineti"
Leggi la recensione

Massimiliano Panarari - Il Venerdì, 4 agosto 2017
"Debord & Co"
Leggi la recensione

Sandro Moiso - carmillaonline.com, 18 luglio 2017
"L’Internazionale Situazionista: merce, desiderio e rivoluzione"
Leggi la recensione

Andrea Comincini - alfabeta2.it, 14 luglio 2017
"I Situazionisti non se ne sono mai andati"
Leggi la recensione