Luca Pinzolo, Maurizio Punzo

La politica delle cose

Filippo Turati e il socialismo milanese 1883-1914

Informazioni
Collana: Storia di storie
2017, 252 pp.
ISBN: 9788857539751
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 22,00  € 20,90
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

A Milano vi erano le condizioni economiche e culturali necessarie perché anche in Italia, come nel resto d’Europa, si costituisse un partito socialista. Ma perché il socialismo milanese svolgesse un ruolo fondamentale nella nascita del Partito Socialista Italiano doveva sorgere un gruppo dirigente capace di conquistare al socialismo la classe operaia e di prendere le distanze sia dall’anarchismo sia dalla Democrazia radicale. Fu questo il ruolo esercitato dalla Lega Socialista Milanese di Filippo Turati ed Anna Kuliscioff e dalla «Critica Sociale», la rivista da loro fondata che fu nei decenni successivi il più importante punto di riferimento per tutto il socialismo italiano.
Per più di un secolo, dagli anni Ottanta dell’Ottocento agli anni Novanta del Novecento, le vicende di Milano e quelle del socialismo si sono intrecciate tra loro. Alle grandi Amministrazioni socialiste dell’età liberale, guidate da Emilio Caldara e Angelo Filippetti, ha fatto seguito, nel secondo dopoguerra, una lunga serie di Sindaci socialisti. Una storia appassionante e avvincente che si è poi interrotta ed è stata in parte dimenticata, ma che merita di essere studiata.

Maurizio Punzo ha indirizzato i propri studi alla storia del socialismo italiano e soprattutto all’esperienza riformista di Emilio Caldara e di Filippo Turati, di cui ha pubblicato una parte significativa dei Carteggi. Tra le sue opere più recenti: L’esercizio e le riforme. Filippo Turati e il socialismo (2011) e Un Barbarossa a Palazzo Marino. Emilio Caldara e la giunta socialista (2014).