Luigi Grassia

Balla coi Sioux

Beltrami, un italiano alle sorgenti del Mississippi

Informazioni
Collana: Il flauto magico
2017, 196 pp.
ISBN: 9788857539799
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 18,00  € 17,10
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
 Ebook - ePub/Mobi  € 9,99
Acquista da Acquista da Acquista da
Sinossi

Chi ha scritto il primo dizionario della lingua sioux? Non un americano ma un italiano, Giacomo Costantino Beltrami. E chi ha scoperto la sorgente del Mississippi più lontana dalla foce, andando da solo alla ventura in mezzo ai Sioux e ai Chippewa, vestito di pelli d’animale? Di nuovo quell’italiano, Beltrami. E chi ha raccolto la prima collezione di oggetti sacri, pipe, canoe e abiti delle tribù pellerossa, in un periodo storico (l’inizio dell’Ottocento) in cui nessuno in America lo faceva, perché ai nativi si sparava e basta? Sempre Beltrami. Già soldato di Napoleone, patriota, giudice e poi esule al tempo della Restaurazione in quanto massone e carbonaro, Beltrami fu ricevuto alla Casa Bianca dal presidente Monroe ed ebbe corrispondenti epistolari del calibro di Jefferson, La Fayette, Chateaubriand, Constant. Ma questo è il contorno: il piatto forte è la sua grande avventura sul Mississippi fra i pellerossa in stile “Balla coi lupi” (il film), o meglio “Balla coi Sioux”, come un Kevin Costner italiano. Però un Kevin Costner vero.

Luigi Grassia è giornalista de “La Stampa” dove si occupa di affari esteri, economia, scienze e cultura. Autore di servizi da settantacinque paesi (fra cui reportage sulla Somalia in guerra, le due Coree, le terre dei Sioux e i lanci spaziali da Cape Canaveral e da Kourou in Guyana) ha intervistato personalità come Henry Kissinger, l’ex segretario dell’Onu Kofi Annan, lo storico Arthur Schlesinger, Indro Montanelli e i premi Nobel per l’Economia Amartya Sen e Paul Krugman. Fra i suoi libri c’è un’autobiografia giornalistica ironica, In mongolfiera contro un albero (con prefazione di Massimo Gramellini). Per scrivere la storia di Beltrami ha svolto ricerche in Italia e negli Stati Uniti, trovando numerosi documenti inediti. È cittadino onorario del Texas.

Recensioni

Andrea Silla - Buongiorno Regione (TgR Rai Lombardia)
"L'antropologo bergamasco che scoprì i Sioux"
Guarda l'intervista

Luigi Grassia - La Stampa, 1 marzo 2018
"Haiti fra voodoo e zombie nella perla nera dei Caraibi"
Leggi la recensione

Luigi Grassia - famigliacristiana.it, 31 gennaio 2018
"Alce Nero, il capo Sioux con la stoffa del santo"
Leggi la recensione

Luigi Grassia - La Stampa, 29 gennaio 2018
"Alce Nero parla con le parole del Vangelo"
Leggi l'articolo

Fabio Dalmasso - Focus Storia, gennaio 2018
"L'uomo che parlò con i Sioux"
Leggi l'articolo

Natascha Lusenti - Ovunque 6, 17 agosto 2017
"Ovunque 6 del 17/08/17"
Ascolta l'intervista

Francesco Mannoni - L'Eco di Bergamo, 18 luglio 2017
"Ballava coi Sioux"
Leggi la recensione

Giuseppe Culicchia - La Stampa, 11 giugno 2017
"La leggenda dell'italiano che ballava con i Sioux"
Leggi la recensione