Fiammetta Fanizza

I dispositivi dell’immaginazione

L’interculturalita? come memoria, identita? e costruzione della realta? sociale

Informazioni
Collana: Etica Identità interculturalità
2017, 104 pp.
ISBN: 9788857541112
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 10,00
Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile
Sinossi

In questo volume la questione della “costruzione” intersoggettiva della realtà, intesa come risultante fondata sull’analisi di alcuni imprescindibili dispositivi concettuali come immaginazione, identità, memoria e valore, è affrontata da una duplice prospettiva: sociologica e storico-filosofica. In maniera complementare, sociologia e filosofia entrano in campo per proporre modelli esplicativi e per chiarire la complessità dei rapporti intersoggettivi e interculturali che definiscono gli attuali orizzonti globali delle società contemporanee.

Fiammetta Fanizza, ricercatrice in Sociologia generale presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Foggia, da anni studia le maniere tramite le quali le comunità si organizzano, regolano le proprie attività e pianificano il futuro. Tra le sue pubblicazioni: Il tramonto dell’urbano. Saggio sulle borgate rurali e la dissolvenza dello spazio pubblico a Foggia (2012); La spettacolarizzazione dell’umano e le sue forme (2013); L’abolizione delle province in Italia. Riflessioni sull’autorità e la sua crisi (2014); Educare Smart. Tecnologie e sentimenti al tempo di internet (2016).

Giuseppe D’Anna è professore associato di Storia della Filosofia presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Foggia. Si è occupato di teoria della conoscenza e di ontologia in epoca moderna e contemporanea e di filosofia interculturale. Tra le sue pubblicazioni: Realismi. Nicolai Hartmann “al di là” di realismo e idealismo (2013); Entre lo “proprio” y lo “ajeno”. El concepto filosofico de Heimat en el pensamiento de Hölderlin (2016); Freiheit und Recht bei Spinoza (2016).