Emanuele Mariani

Come un sole al mattino

Etica, psicologia e trasfigurazione del sacro nel Così parlò Zarathustra di Friedrich Nietzsche

Informazioni
Prefazione di: Elke Angelika Wachendorff
Postfazione di: Giuseppe Aziz Spadaro

Collana: Filosofie
2017, 568 pp.
ISBN: 9788857542621
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 38,00  € 36,10
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

“Conosceva Nietzsche i testi dell’antico Zoroastro? Lo sfondo culturale, le implicazioni simboliche e le più pregnanti note caratteristiche dell’antichissima civiltà di Persia? Perché il suo nuovo Zarathustra, questa volta, vuole e deve ritornare svelando la comune radice del bene e del male?”

«Tre pensatori come un ragno. In ogni setta filosofica si susseguono tre pensatori in questo rapporto: il primo produce da sé il succo e il seme, il secondo ne trae fili e tesse una rete artificiale, il terzo sta in agguato in questa rete, in attesa di vittime che vi si impiglino – e cerca di vivere della filosofia».
F. Nietzsche, Umano, troppo umano II, Opinioni e sentenze diverse, § 194.

... il quarto pensatore? Colui che fa dell’approfondimento il proprio obiettivo primario, immergendosi nel profondo del pensiero di un filosofo ricercando le motivazioni più autentiche che lo hanno condotto alla stesura di un’opera?
L’ultimo lavoro di Emanuele Enrico Mariani ha senza dubbio queste caratteristiche: è puntuale, meticoloso, onesto. Per ovvie ragioni non esaustivo, contribuisce fattivamente all’approfondimento di moventi e di elementi di ispirazione, scandagliando le radici più inesplorate in cui affonda il travaglio di Nietzsche nella creazione dell’opera che, in gran parte, rappresenta la sintesi del suo pensare: il Così parlò Zarathustra. Lungi dalla pretesa o dal semplice sospetto di volersi ergere a pura verità, la presente ricerca compie più di un passo in avanti nella comprensione e nel “disvelamento” delle profonde conoscenze che Nietzsche aveva maturato in anni di studi e riflessioni. Il tutto tentando, spesso con successo, di proporre un’interpretazione dello Zarathustra libera da pregiudizi e valutazioni mosse da intenti mistificatori e utilitaristici.

Emanuele Enrico Mariani è nato a Palermo il 18 settembre del 1976. Insegnante di ruolo nella scuola primaria è laureato in Filosofia presso l’Università degli Studi di Palermo. Dottore di ricerca in Filosofia presso le Università di Messina, Palermo e Catania in consorzio, è socio del Nietzsche-Forum di Monaco di Baviera e del Centre Européen d’Études Zoroastriennes di Bruxelles. Specializzato con Master biennale in Counseling filosofico (2005-2007), per la stessa area applicativa di ricerca ha frequentato con successo un Corso di Perfezionamento post-lauream sulla Philosophy for Children/Community presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli studi di Firenze (2011). È socio ordinario del CRIF (Centro di Ricerca sull’Indagine Filosofica), del Sindacato Libero degli Scrittori Italiani (Roma), dell’Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia (AG) e dell’Accademia di Sicilia – Studio Marotta (PA). Oltre a coltivare una passione attiva per la musica e la poesia, collabora con blog, riviste e testate giornalistiche. Per i tipi di Mimesis ha già pubblicato le monografie: Kierkegaard e Nietzsche. Il Cristo e l’anticristo (2009) e Risonanze impolitiche. Riflessioni filosofiche tra ragioni e fedi (2012). Il suo sito web è: www.emanuelemariani.it

Recensioni

Luisa Pace - Lumie?res internationales Magazine, N. 17/2018
"Come un sole al mattino"
Leggi la recensione