Benedetta Piazzesi

Un incontro mancato

Sul fotoreportage animalista

Informazioni
Illustrazioni di: Foto di Stefano Belacchi

Collana: Fuori collana
2017, 80 pp.
ISBN: 9788857542737
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 10,00  € 9,50
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Nel corso degli ultimi anni le immagini dello sfruttamento animale sono ufficialmente entrate nel dominio del visibile. La nuova stagione d’interazione tra movimenti animalisti e mezzi di comunicazione di massa ha fatto dell’immagine fotografica lo strumento privilegiato di diffusione delle istanze animaliste. “Utilizziamo la fotografia per dimostrare che qualcosa sta accadendo o è realmente accaduto. Come il reportage di guerra, che si fa supportare dall’immagine fotografica per comprovare una realtà a cui preferiremmo non credere, anche il fotoreportage animalista scongiura il timore dell’incredulità. Temiamo che non ci credano quando diciamo loro che gli animali soffrono, e quanto soffrano. Che non ci credano teoricamente ma soprattutto che non ci credano emotivamente: che non bastino le nostre parole a convincerli che quel dolore è insostenibile.” L’eloquente mutismo dell’immagine, molto simile, in fondo, a quello degli animali, intrattiene da sempre un rapporto viscerale e pur travagliato con la politica. La nascita del fotoreportage animalista c’induce quindi a interrogare ancora una volta, insieme ad autrici e autori come Sontag, Benjamin e Barthes, quella relazione, affatto semplice, che intercorre tra immagine, parola e politica nella società contemporanea.

Stefano Belacchi, guida ambientale escursionistica e fotografo. Da molti anni impegnato nel movimento animalista, a partire dal 2011 partecipa alla costituzione dell’associazione “Essere Animali”. Con questo e altri gruppi animalisti in Italia e all’estero contribuisce alla documentazione e denuncia dello sfruttamento animale.

Benedetta Piazzesi, studente PhD presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, si occupa di questione animale da un punto di vista storico e filosofico. È redattrice di “Liberazioni. Rivista di critica antispecista”, e ha pubblicato per Mimesis Così perfetti e utili. Genealogia dello sfruttamento animale (2015).

Recensioni

Marcello Walter Bruno - fatamorganaweb, 23 luglio 2018
“Fotografie il non-umano”
Leggi la recensione

Alberto Giovanni Biuso - Il Manifesto, 18 aprile 2018
"Fermo-immagine della crudeltà"
Leggi la recensione

Massimo Filippi - alfabeta2.it, 17 dicembre 2017
"Le vite degli animali infami"
Leggi la recensione

Daniela Monti - Corriere della Sera, 2 dicembre 2017
"L'uomo che fotografa i vitelli"
Leggi la recensione