Alessandra Pera

Un progetto tradito?

La cittadinanza europea tra passato e futuro

Informazioni
Collana: Eterotopie
2019, 118 pp.
ISBN: 9788857546346
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 12,00  € 11,40
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Il lavoro si concentra sul concetto di earned citizenship, come tecnica per governare la libera circolazione delle persone all’interno dei sistemi di welfare statali con risorse sempre più limitate. L’autrice analizza alcuni leading cases riguardanti la figura del cittadino europeo economicamente inattivo, ma che pretende l’accesso a programmi di assistenza sociale, pensionistica o altro, per evidenziare come sia stata costruita nella giurisprudenza della Corte di Giustizia l’idea che la cittadinanza sociale vada guadagnata e con essa i diritti sociali, ove il cittadino, esercitando la libertà fondamentale di circolazione, decida di spostarsi da uno Stato membro all’altro. Nella parte conclusiva, alla luce di alcune riflessioni critiche sull’approccio tenuto negli ultimi dieci anni in Europa, si propongono alcune direttrici di intervento costituzionalmente orientate e in controtendenza.

Alessandra Pera è Professore associato di Diritto privato comparato presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali dell’Università degli Studi di Palermo, dove insegna Sistemi giuridici comparati e Legal traditions of the world nei corsi di studio triennale e magistrale in Sviluppo economico, cooperazione internazionale e migrazioni. È autrice di numerosi articoli e saggi in libri e riviste scientifiche, di lavori monografici, ed è curatrice di diversi volumi collettanei.

Recensioni

Costanza Margiotta - L'Indice, maggio 2019
"Bisognosi e virtuosi o cattivi poveri"
Leggi la recensione