Marcel van der Linden

Il lavoro come merce

Capitalismo e mercificazione del lavoro

Informazioni
A cura di: Lorenzo D’Angelo; Christian G. De Vito

Collana: Quaderni di Teoria Critica della Società
2018, 124 pp.
ISBN: 9788857547138
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 11,00  € 10,45
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

I saggi proposti in questo volume rappresentano il culmine dell’elaborazione teorica più recente di Marcel van der Linden. Tra i principali protagonisti della Global labour history, negli ultimi tre decenni questo studioso ha contribuito, forse più di ogni altro, a trasformare i temi e gli approcci della storia del lavoro. I saggi di questo volume proseguono l’indagine svolta da van der Linden sul nesso tra mercificazione e relazioni di lavoro. Allo stesso tempo, essi segnalano anche una nuova frontiera, nella quale l’analisi delle interazioni tra le molteplicità delle relazioni di lavoro modifica in profondità alcuni luoghi comuni tanto del sapere storiografico quanto del dibattito contemporaneo sul lavoro.

Marcel van der Linden, storico e sociologo, è senior researcher presso l’Istituto Internazionale di Storia Sociale (IISH) di Amsterdam, dove ha ricoperto il ruolo di direttore della ricerca tra il 2001 e il 2014. Fondatore della Global labour history, ha pubblicato innumerevoli saggi sulla storia del lavoro e sul marxismo.

Lorenzo D’Angelo, antropologo, si interessa di industrie estrattive, antropologia del lavoro, storia coloniale dell’Africa occidentale, e teoria critica. Dal 2007 svolge una ricerca storica ed etnografica sugli aspetti economici, culturali e religiosi dell’estrazione mineraria in Sierra Leone. 

Christian G. De Vito, storico, studia la storia globale del lavoro, la storia sociale della pena e le questioni connesse alla combinazione della microstoria con la storia globale. Il suo attuale progetto di ricerca riguarda il lavoro forzato dei detenuti nell’impero spagnolo.