Francesco Rosi. Il cinema e oltre

Informazioni
A cura di: Nicola Pasqualicchio; Alberto Scandola

Collana: Cinema
2019, 254 pp.
ISBN: 9788857548791
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 22,00  € 20,90
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
 Ebook - ePub/Mobi  € 14,99
Acquista da Acquista da Acquista da
Sinossi

Racchiusa nell’angusta etichetta del realismo, contrapposto in più occasioni a un non meglio precisato «cinema di invenzione», la poetica di Francesco Rosi rinvia a una storia sola: quella di un Paese, l’Italia del secondo dopoguerra, segnato da crimini, misfatti e misteri ancora oggi indecifrabili. Film come Le mani sulla città, Salvatore Giuliano, Il caso Mattei e Cadaveri eccellenti appaiono ancora oggi esempi insuperati di un cinema al contempo poetico e politico, dove la ricerca espressiva si coniuga con l’impegno civile.
I saggi contenuti nel presente volume, che raccoglie gli atti del convegno di studi svoltosi a Verona nel 2017, cercano di offrire nuove strade di lettura per un’opera che, come dimostrano i contributi della terza sezione, in tre occasioni ha trasceso i confini dello schermo per valicare quelli del palcoscenico.

Nicola Pasqualicchio è ricercatore di Discipline dello Spettacolo all’Università di Verona. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni su temi e aspetti del teatro moderno e contemporaneo.

Alberto Scandola è professore associato di Cinema, fotografia, televisione all’Università di Verona. Si occupa di cinema moderno e contemporaneo con particolare attenzione alla questione dell’attore. Per Mimesis ha pubblicato Greed (2017).

Recensioni

Gioacchino Toni - ilpickwick.it, 26 aprile 2019
"Complottismo all'italiana nel cinema nel cinema di Francesco Rosi"
Leggi la recensione