Angelo Malinconico

Tempo e sincronicità

Tessere il tempo

Informazioni
Collana: Filosofie
2018, 202 pp.
ISBN: 9788857548869
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 18,00  € 17,10
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

“Il tempo è il nostro supplizio. L’uomo cerca solo di sfuggirvi, cioè cerca di sfuggire al passato e al futuro sprofondando nel presente oppure di fabbricarsi un passato e un futuro a modo suo”. Questa riflessione di Simone Weil pone un problema oggi dibattuto dalla fisica e dalle neuroscienze, ma già al centro dell’attenzione di Pauli nel suo dialogo con Jung. La questione in gioco non è quella del significato del tempo, bensì quella, solo apparentemente analoga, del rapporto tra tempo e significato nel quale, secondo Pauli, la connessione di significato è l’agente primario e il tempo un prodotto secondario. È allora evidente che la sincronicità non può essere confusa con il sincronismo, cioè con la simultaneità nell’accadere. Si tratta di un fenomeno ben più complesso a cui si deve l’unità dei contenuti della coscienza e che non presuppone neppure la coincidenza nel tempo, tanto che Pauli può scrivere a Jung: “Lei impiega il termine ‘sincrono’ anche se tra il sogno e l’evento esteriore intercorrono due, tre mesi”. Qual è allora il significato della sincronicità e quale la sua relazione con il tempo? Questa la domanda cruciale sulla quale il libro s’interroga, percorrendo i sentieri della fisica, della neurobiologia, della letteratura e dell’arte.

Silvano Tagliagambe, professore emerito di Filosofia della Scienza, ha insegnato presso le università di Cagliari, Pisa, Roma “La Sapienza” e Sassari. Attualmente è membro del Collegio dei docenti del Máster en Comunicación Social dell’Universidad Complutense de Madrid e del Consiglio Consultivo Centro de Investigación en Ciencia Política, Seguridad y Relaciones Internacionales dell’Universidad Lusófona de Humanidades e Tecnologias, Lisboa e dell’Universidad Lusófona de Porto. Ha al suo attivo più di trecento lavori pubblicati.

Angelo Malinconico, psichiatra, criminologo, analista junghiano didatta dell’AIPA e della IAAP (International Association Analytical Psychology), collabora con numerose scuole di psicoterapia e dirige un Centro di Salute Mentale. Membro del LAI (Laboratorio Analitico delle Immagini). È membro della direzione della “Rivista di Psicologia Analitica” e autore di numerosi articoli e volumi, tra i quali Pauli e Jung, un confronto su materia e psiche (con S. Tagliagambe, 2011) e Jung e il libro rosso: il Sé e il sacrificio dell’Io (con S. Tagliagambe, 2014).

Recensioni