Thomas H. Ogden

Nelle mani della gravità e del caso

un romanzo

Informazioni
Collana: Frontiere della psiche
2018, 240 pp.
ISBN: 9788857549019
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 19,00
Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile
Sinossi

Catherine è solo una ragazzina quando cade dalle scale di casa. Il romanzo si apre con questo tragico evento, spostandosi avanti e indietro nel tempo, da un personaggio all’altro, e abbracciando tre diverse epoche della vita della famiglia. Il racconto segue i protagonisti nella loro crescita, li insegue nel loro animo più profondo e analizza la forza che le diverse generazioni esercitano l’una sull’altra. Catherine, Damien, Erin, Margaret e Rose si muovono fra amore, legami fraterni e rimorso, si trovano a fare i conti con le decisioni prese e a pagare a caro prezzo colpe e inganni inconfessabili. Fin dalle prime pagine del romanzo il lettore è trascinato in una realtà fatta di amarezza, vissuti personali, verità taciute, segreti e relazioni incestuose in cui le soggettività collidono e si legano a doppio filo. Nelle mani della gravità e del caso è un avvincente racconto che si concentra sul mondo interiore non solo dei singoli membri, ma anche della famiglia nella sua totalità.

Thomas H. Ogden (1946), psicoanalista e scrittore, è una delle figure più in vista del campo psicoanalitico contemporaneo e i suoi testi sono tradotti in più di venti lingue. Vive a San Francisco dove esercita la professione e insegna psicoanalisi e scrittura creativa. Nel 2012 vince il Mary Sigourney Award per il suo contributo allo sviluppo della disciplina. Nelle mani della gravità e del caso è il suo secondo romanzo.