Liza Candidi T.C.

Spazi di memoria nella Berlino post-socialista

Informazioni
Prefazione di: Anna Chiarloni
Presentazione di: Stefano Boni

Collana: Il quadrifoglio tedesco
2019, 378 pp.
ISBN: 9788857550299
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 28,00  € 26,60
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

A trent’anni dalla caduta del Muro l’eredità della Repubblica Democratica Tedesca pone problemi identitari e politici tuttora irrisolti, che si rifl ettono in maniera paradigmatica nelle contraddizioni della nuova Berlino. Questo studio esplora le diverse espressioni di memoria della DDR presenti nella capitale, i loro sviluppi e le modalità di relazione reciproca. Le dinamiche della memoria pubblica istituzionale vengono messe a confronto con le strategie individuali del ricordo, portando alla luce fragili meccanismi di costruzione del passato. Indagini condotte con un originale approccio multidisciplinare esaminano le tracce urbane, le rappresentazioni museali e mediatiche, le immagini storiografi che e private della DDR all’interno di una città in continuo fermento.
Un viaggio nel cuore cicatrizzato della Berlino unita, attraverso gli occhi dei suoi protagonisti.

Nuova edizione aggiornata e ampliata
Presentazione di Stefano Boni e prefazione di Anna Chiarloni

Liza Candidi T.C., dottore di ricerca in Antropologia. Nei dieci anni di vita a Berlino si è occupata di studi urbani, post-socialismo e museologia. Sulle politiche e pratiche di memoria ha pubblicato diversi contributi, inclusa una monografi a in tedesco (Zambon Verlag, 2018). Attualmente svolge attività di ricerca in America Latina e negli Stati Uniti su comunità autonome, insediamenti informali, resilienza comunitaria ed ecologia politica. Fra le pubblicazioni più recenti “If it all went up in smoke. Undercover communities and cannabis regulation in the Emerald Triangle” (collettaneo Palgrave Macmillan, 2018).

Recensioni