Magdalena Parys

Il mago

Informazioni
Traduzione di: Alessandro Amenta

Collana: eLIT
2018, 566 pp.
ISBN: 9788857550749
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 28,00  € 26,60
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Berlino, 2011. In un palazzo abbandonato la polizia scopre il cadavere martoriato di un impiegato del Commissariato Federale per gli Archivi della Stasi. Nel frattempo, a Sofia, il fotoreporter tedesco Gerhard Samuel scompare in circostanze misteriose. Quando le indagini della polizia non approdano a nulla, il commissario Kowalski decide di investigare per conto proprio. Con l’aiuto della figliastra di Samuel, la giornalista televisiva Dagmara Bosch, scoprirà segreti compromettenti sul passato di un famoso politico, oggetto di un ricatto… Vincitore del prestigioso Premio Letterario dell’Unione Europea, il romanzo è una sapiente miscela di atmosfere noir e acute riflessioni sulla recente storia europea, tra colpi di scena carichi di tensione fino all’imprevedibile finale.

Magdalena Parys Scrittrice e traduttrice. Nata a Danzica, da bambina è emigrata con la famiglia a Berlino Ovest. Si è laureata in letteratura polacca e pedagogia all’Università Humboldt di Berlino. Il suo romanzo d’esordio, Tunel (Il tunnel, 2011), ha vinto il premio Goldene Eule in Austria (2013) e il Prix Littéraire de la Ville de Quimper in Francia (2018), oltre a importanti riconoscimenti letterari in Polonia. Il successivo Magik (Il mago, 2014) le è valso il Premio Letterario dell’Unione Europea. Il suo ultimo lavoro è il romanzo Bia?a Rika (La bianca Rika, 2016). I suoi libri sono tradotti in francese, tedesco, inglese, ungherese.

Recensioni

Errico Passaro - Il Borghese, ottobre 2019
"Spy Story, narrativa politica"
Leggi la recensione

David Frati - mangialibri.it, 28 febbraio 2019
"Intervista a Magdalena Parys"
Leggi l'intervista

Lorenzo Mazzoni - ilfattoquotidiano.it, 11 febbraio 2019
"Jan Balabán e Magdalena Parys, emergono gli scheletri della Guerra fredda"
Leggi la recensione

Michele Gravino - Il Venerdi?, 21 dicembre 2018
"In poche parole"
Leggi la recensione