Maurice Merleau-Ponty

La prosa del mondo

Informazioni
A cura di: Pierre Dalla Vigna
Introduzione di: Carlo Sini

Collana: Esperienze dell’estetico
2019, 186 pp.
ISBN: 9788857552040
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 15,00  € 14,25
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
 Ebook - ePub/Mobi  € 9,99
Acquista da Acquista da Acquista da
Sinossi

Quando si parla del problema dell’espressione in Merleau-Ponty non si può non far riferimento a un testo su tutti: La prosa del mondo.
Rimasta incompiuta – e forse per questo motivo meno conosciuta rispetto ad altre opere – La prosa del mondo determina una vera e propria svolta nell’itinerario concettuale di Merleau-Ponty.
Nato dall’interesse del filosofo per il linguaggio letterario e influenzato dallo studio di Che cos’è la letteratura? di Sartre, il volume presenta le riflessioni di Merleau-Ponty sul linguaggio in generale, ma elabora anche una teoria dell’espressione che si spinge ad affrontare temi come il dialogo e il rapporto con l’altro, la problematica antropologica della comunicazione, l’espressività nell’arte e le sue prime manifestazioni nei bambini.

Maurice Merleau-Ponty (Rochefort-sur-Mer 1908 - Parigi 1961) è il più importante dei pensatori francesi di indirizzo fenomenologico. Ha insegnato alla Sorbona e al Collège de France. Tra le sue opere, oltre al capolavoro Fenomenologia della percezione, vanno ricordate Senso e non senso, Segni e il postumo e incompiuto Il visibile e l’invisibile.

Recensioni

Attilio Scarpellini - Qui comincia - Rai radio 3, 2 luglio 2020,
“Maurice Merleau-Ponty ‘La prosa del mondo’ “
Ascolta il podcast

Stefano Oliva - Rivista italiana di filosofia del linguaggio, Vol 13 - Nº 2 - 2019
"La prosa del mondo”
Leggi la recensione

Marco Pacioni - Il Manifesto, 13 dicembre 2019
"Merleau-Ponty, se la prosa e? una pratica del liguaggio"
Leggi la recensione

Il Sole 24 Ore, 18 agosto 2019
"In libreria un'opera incompiuta sul linguaggio"
Leggi la recensione