Roberto Lasagna

Da Chaplin a Loach

Scenari e prospettive della psicologia del lavoro attraverso il cinema

Informazioni
Prefazione di: Ignazio Senatore

Collana: Cinema
2019, 116 pp.
ISBN: 9788857553788
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 10,00  € 9,50
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Dall’uomo massa di Tempi moderni (1936) all’uomo flessibile di Paul, Mick e gli altri (2001), passando per La classe operaia va in paradiso (1971) e tracciando una storia del cinema e della psicologia dell’individuo coinvolto nella società industriale, Da Chaplin a Loach è il primo saggio che analizza e spiega la condizione dell’uomo contemporaneo attraverso gli schermi del lavoro. Le nevrosi, lo stress, l’adattamento, le fughe, le reazioni e gli spazi di liberazione sono gli oggetti di una trattazione accattivante e puntuale.

Roberto Lasagna, saggista e critico cinematografico, è laureato in psicologia e in filosofia. Con tre libri ha contribuito all’analisi dell’opera di Stanley Kubrick: I film di Stanley Kubrick (con Saverio Zumbo, 1997), Il mondo di Kubrick. Cinema, estetica, filosofia (2015), 2001: Odissea nello spazio (2018). È autore di saggi su Scorsese, Cimino, Wenders, Pacino, Meyer, Price, Lester, Spielberg, von Trier, Disney.

Recensioni

Chiara Barbo - Vivi il cinema, giugno 2019
"Cinema di carta"
Leggi la recensione

Maria Grazia Becherini - ilpaesesera.it, 16 maggio 2019
“Da Chaplin a Loach: l’evoluzione del rapporto tra uomo e lavoro su grande schermo”
Leggi la recensione

Stefano Giani - Il Giornale, 6 maggio 2019
"Qual lavoro da Chaplin a Loach"
Leggi la recensione

Film Tv, 30 aprile 2019
"Da Chaplin a Loach"
Leggi la recensione

Elisa Torsello - Cineavatar, 15 aprile 2019
Da Chaplin a Loach di Roberto Lasagna”
Leggi la recensione

Gioacchino Toni - ilpickwick.it, 13 aprile 2019
"Il lavoro al cinema tra alienazione e solitudine"
Leggi la recensione